Cerca
Filters
HEGEL - Data Edicola: 15/03/17
Scoprire la Filosofia 3° edizione uscita 22
FILOSOFI III N.22
Codice Articolo: N1273022
€9,99
HEGEL - Sicuramente nella storia della filosofia ci sono momenti che non si possono mettere in discussione. Prescindere da Platone, Aristotele, Cartesio o Kant sarebbe come decapitare la filosofia. Si può dire lo stesso di Friedrich Hegel (1770- 1831)? Molti hanno enfatizzato il peso di alcune tesi della dialettica hegeliana, come per esempio la sua critica di quella che egli chiama «tenerezza per le cose del mondo», che consiste nel pensare che sia possibile la differenza senza opposizione rispetto a ciò da cui si differisce, che l'uguaglianza tra i diversi possa essere un punto di partenza e non una conquista e, in definitiva, che il dazio della contraddizione sia evitabile. Tuttavia, pensatori di grande prestigio hanno affermato che l'hegelismo è semplicemente una parentesi di arbitrarietà e oscurantismo nella storia del discorso filosofico. In qualsiasi caso, persino i detrattori più spietati riconoscono almeno un'utilità profilattica nella lettura di Hegel: secondo loro l'hegelismo sarebbe come un morbillo che obbligatoriamente bisogna contrarre. E così, dietro le aspre critiche di un Bertrand Russell o di un Michel Foucault si annida forse la convinzione che il movimento stesso della filosofia conduca a quell'anello di congiunzione che è Hegel, per cui il regolamento di conti con questo pensatore sarebbe un regolamento di conti della filosofia con se stessa.